ECCELLENZE CAMPANE E CALABRESI A ZUMPANO (CS) PER UNA SERATA EVENTO TRA CULTURA E TRADIZIONE

27 settembre 2019

ROTARY CLUB: PRESILA COSENZA EST, CAPRI, RENDE,  COSENZA TELESIO

La valorizzazione della pasta di Gragnano, il vino calabrese e il pomodoro locale

Organizzata dai Rotary Club: Presila Cosenza Est, che ha ospitato l’evento, Isola di Capri, Rende,  Cosenza Telesio, l’evento “Rosso in Presila” ha riunito a Zumpano (Cs), nella cornice del Regal Garden, non solo i soci dei club promotori, ma anche  dei vari Rotary Club viciniori. La serata tesa alla valorizzazione delle eccellenze campane e calabresi: la famosa pasta di Gragnano eccellenza nel mondo de La Fabbrica della Pasta di Gragnano, prestigiosi vini delle cantine Tenuta del Travale, Terre Nobili di Lidia Matera, Piacentini, Spadafora 1915 e Tenuta Celimarro e pomodoro locale offerto per l’occasione dalla nota azienda Calabria Food, è iniziata con l’introduzione alla cena-degustazione Angelo Costa, presidente del Rotary Club Presila Cosenza Est: “Un grazie di cuore lo devo ai soci del Club che per quest’anno ho il privilegio di presiedere: la riuscita di un evento tanto bello nasce solo dalla loro vicinanza, dal loro entusiasmo e dalla loro amicizia. Ringrazio poi il caro socio e somellier Antonino Iannello, il socio Mario Leonetti per i cavatappi meravigliosi oggetti di storia e di cultura, ed i cari amici presidenti degli altri Club che hanno lavorato con noi e con l’ottimo assistente del Governatore Daniela Mascaro, per organizzare una serata tesa alle promozione delle nostre eccellenze. Inizio dal carissimo Antonino Moccia, che ha aderito con convinzione ed entusiasmo all’iniziativa ed i soci tutti del RC Isola di Capri, e poi i presidenti di Rende e Cosenza Telesio, che hanno dato con i loro soci una preziosa mano organizzativa. Infine, un grazie di cuore al Governatore del nostro Distretto che con la sua autorevole quanto gradita presenza ha portato alla nostra serata un segno di vicinanza e di condivisione, indispensabili per proseguire il nostro cammino di service nel Rotary. Le aziende che stasera hanno aderito – ha continuato Costa – dai vini alla pasta, al pomodoro locale, rappresentano le eccellenze dei nostri territori, eccellenze riconosciute a livello mondiale ed è pertanto giusto che nella nostra azione di service ci sia anche una promozione culturale di prodotti che meritano sempre grande attenzione. Viviamo in territori non sempre facili, ma – ha concluso il presidente – siamo chiamati a dare il nostro contributo per far crescere questa nostra bellissima terra: il potenziamento dell’economia e della crescita delle due nostre regioni Campania e Calabria passa anche attraverso un’azione di promozione culturale tesa alla valorizzazione di prodotti che il mondo intero ci invidia.” A  seguire gli indirizzi di saluto di:  Antonino Morabito, presidente del RC Rende e Pierpaolo Ziccarelli, Presidente RC Cosenza Telesio. Antonino Moccia, poi, presidente del RC Isola di Capri, nel suo intervento, ripercorrendo la storia familiare di “Pastai” da diverse generazioni, ha sottolineato come ogni singolo formato nasce da una storia centenaria, esprimendo tutti gli antichi – magici segreti tramandati alla famiglia. “Cerchiamo sempre non di descrivere, bensì di “raccontare” la nostra Pasta” – afferma Antonino Moccia – “In ogni forma, dettaglio e aneddoto,  per farne apprezzare ancora di più il colore, la ruvidità, la loro perfezione estrusiva rigorosamente al bronzo. E’  sempre un piacere unire le eccellenze dei nostri territori, vino e pasta due dei simboli dell’Italia a tavola nel mondo. Eccellenze del nostro distretto 2100 che il Rotary tende a valorizzare ed a promuovere con un service che è cultura e valorizzazione delle nostre tradizioni. Un grazie di cuore” – ha concluso Moccia – “… al Presidente Angelo Costa, per l’organizzazione puntuale e per l’ospitalità generosa, ed a tutti i presidenti dei Club che hanno aderito all’evento. Un grazie speciale, poi, al Governatore Verre che ci ha onorato della sua presenza”. ll socio del RC Presila Cosenza Est e somellier Antonino Iannello, successivamente, ha illustrato magistralmente il binomio pasta e vino. “Questa serata all’insegna delle eccellenze nel campo enogastronomico, con brand di rilievo come la pasta di Gragnano della famiglia Moccia e il vino di terra di Calabria, ci fa riflettere sull’importanza di dare valore alle risorse umane dei territori. Risorse umane che grazie alla loro eccellenza operativa, applicano nella quotdianità il tema del Presidente Internazionale di quest’anno: “Il Rotary connette il mondo”. – afferma il Governatore Pasquale Verre, cui sono state affidate le conclusioni – “ Il valore dei brand presenti qui in questo prestigioso evento, ci fanno riflettere anche su un altro tipo di brand e di valore, ovvero l’eccellenza del servizio rotariano, dove sono le persone ad essere il brand. Le eccellenze che caratterizzano le professionalità e l’imprenditorialità dei territori del Distretto 2100, mostrano il grande valore delle nostre comunità, delle nostre eccellenze che danno prestigio alla nostra italianità. Il mondo enogastronomico è una realtà in continuo sviluppo. Dalla Campania e dalla Calabria, unite su un fronte imprenditoriale importante parte, con questa Manifestazione, il messaggio positivo che nelle nostre regioni, che nel territorio del Distretto 2100, lavorare e bene, si può!” Durante la serata sono stati, poi, esposti dei bellissimi cavatappi, parte della più grande collezione del socio del RC Presila Cosenza Est, Mario Leonetti, che li ha gentilmente offerti alla visione dei partecipanti.