Il Patrimonio Culturale – Risorsa strategica di sviluppo, valorizzazione e governance

 

28  settembre 2019 – PRIMA GIORNATA DEL FORUM

ROTARY CLUB BENEVENTO

FORUM Distretto 2100 – DG Pasquale Verre

Il Patrimonio Culturale

Risorsa strategica di sviluppo, valorizzazione e governance

di Lucia de Cristofaro – foto Antonio Citrigno

 

“Riflettere sul patrimonio culturale; significa prendere maggiore e definitiva consapevolezza della collaborazione tra Enti, Rotary , Associazioni, Aziende sui territori del Distretto 2100,  guardando alla creazione culturale e alla conservazione del patrimonio come ad un ciclo unico, promuovendone  la rigenerazione, e sostenendo la creatività contemporanea e lo sviluppo sociale ed economico. ” – dichiara il Governatore Pasquale Verre nelle diverse interviste a testate e TV locali prima del Forum, sottolineando la volontà di far si che il Rotary sia promotore di un dialogo concreto e fattivo tra i vari attori culturali ed economici presenti sui territori dei Club.  Ad accogliere i più di cento intervenuti  uno scenario storico importante, quello di Palazzo Paolo V di Benevento. Il Forum Distrettuale “Il Patrimonio Culturale – Risorsa strategica di sviluppo, valorizzazione e governance”,  dello scorso 28 e 29 settembre, fortemente voluto dal Governatore  Verre, è stato magistralmente coordinato dal Comitato Organizzatore, Rotary Club Benevento, composto da: Luigi Marino, presidente del Club, Rossella del Prete, Paolo Palummo. Il presidente Luigi Marino, nel suo indirizzo di saluto, ha ringraziato il DG Verre, per aver accolto la proposta del Rotary Club di Benevento di ospitare un Forum di così grande rilievo culturale. “La novità di questo Forum è la riflessione che faremo grazie ai nostri relatori, sull’individuare un diverso approccio alla valorizzazione e alla salvaguardia del Patrimonio Culturale, affinché ogni traccia di storia possa essere valorizzata.” – afferma il presidente Marino – “La sinergia tra Enti Istituzionali, Rotary International, Associazioni sui territori e società civile, deve essere il motore di una governance dei Beni Culturali che possa dare nuovo sprono, attraverso la valorizzazione dei siti storici e culturali, anche alle economie locali e quindi ad una nuova generazione di cittadini che non abbandonano il loro territorio, ma al contrario decidono di investire in esso e di contribuire alla crescita dello stesso.” Presenti alla manifestazione il Presidente della Provincia di Benevento Antonio Di Maria, i PDG Salvatore Iovieno e Giancarlo Spezie, la Segretaria Distrettuale Nadya Rita Vetere, rotariani provenienti dai club del Distretto 2100 e cittadini di Benevento, tutti attenti a questo nuovo modo di fare cultura, di approfondire le tematiche relative ai Beni Culturali. Ad aprire i lavori, dopo il saluto del Presidente Marino, il Governatore Pasquale Verre:  “Ogni angolo del nostro Distretto 2100 è intriso di storia e di arte, ed è questa storia, questa cultura, che ci viene dal passato, su cui si desidera riflettere e approfondire oggi nel Forum Distrettuale “Il Patrimonio Culturale”. La città di Benevento, poi, ci immerge in un passato che ci ha visti protagonisti dei momenti più importanti della Storia, infatti  è  una città segnata dalle popolazioni sannitiche, romane, longobarde e pontificie, che vanta di un interessante patrimonio storico-artistico e un rilevante patrimonio archeologico. Una adeguata governance dei vari patrimoni culturali presenti nel Distretto 2100, darà anche la possibilità  di  una crescita economica,  sostenibile, solidale e,  orientata al bene, ed è questo l’impegno del Rotary verso le comunità dei territori distrettuali. Un Rotary che deve diventare il punto di riferimento per la società civile e per tutti coloro che desiderano lo sviluppo del proprio territorio sia da un punto di vista culturale sia da un punto di vista economico. Un plauso al Rotary Club di Benevento e al suo presidente Luigi Marino, per aver saputo tracciare una strada significativa e nuova in relazione al Patrimonio Culturale, una strada che unisce passato e futuro, senza dimenticare di agire in un presente costruttivo e propositivo.”  Dopo il Governatore Verre, il saluto del Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, sottolinea quanto sia importante lavorare affinché si concretizzi uno sviluppo condiviso, mettendo in campo il maggior numero di sinergie possibili e dando un nuovo slancio ai siti Culturali del territorio beneventano, per uscire dal conservatorismo assoluto e andare incontro ai giovani e alle nuove professionalità.  E’ Antonio Bottiglieri, Presidente Commissione Cultura Distretto 2100, a indicare, poi,  l’importanza di realizzare una mappatura del Patrimonio Culturale a Benevento e sugli altri territori del Distretto Rotary 2100. Rossella Del Prete, socia del Rotary Club di Benevento e Assessore Istruzione e Cultura della città di Benevento, prima del suo intervento sull’ “Urgenza di una governance consapevole”, porge i saluti del Sindaco Mastella, trattenuto a Roma e dichiara: “L’iniziativa di oggi condivisa totalmente dalle Istituzioni, mostra la necessità  di poter contare su un impegno professionale innovativo, che metta al centro i giovani, dando loro la possibilità di inserirsi in un tessuto culturale e storico che li faccia crescere con progettualità d’impresa che trovino spazio all’interno dell’economia locale e nazionale.” A seguire l’intervento di Pietro Folena, Presidente Associazione Metamorfosi, in cui si affronta l’importanza di un’interazione tra pubblico-privato, come strategia vincente per la valorizzazione dei Beni Culturali. Sarà, invece, Paolo Palummo, socio del Rotary Club di Benevento, commercialista, ad offrire agli intervenuti una approfondita panoramica sulle agevolazioni fiscali e finanziarie a sostegno dell’Impresa Culturale. Gli interventi continuano con:  Giuseppe Di Gioia, RC Benevento, e Giovanni Caturano, CEO  Spin Vector, su “La tecnologia digitale a sostegno dell’impresa culturale”, Stefano Forgione, archeologo , GTI e presidente Verehia, sui nuovi strumenti per supportare l’impresa culturale, il quale presenta, in prima assoluta al pubblico in sala, due Video Clip di promozione di “Benevento” come luogo di storia, arte, cultura, attraverso il mito di Iside e la leggenda delle Streghe. Le conclusioni del Forum sono state poi affidate ad Governatore Verre, che evidenziando l’innovazione  con cui la valorizzazione del Patrimonio Culturale è stata affrontata nel corso dei vari interventi, afferma: “Il Tema di quest’anno del Rotary International, “Il Rotary connette il mondo”, dà forza a tutte le attività che coinvolgono  i soggetti professionali, i quali all’interno delle comunità, come oggi a Benevento, lavorano e contribuiscono alla crescita delle stesse. Il Rotary desidera essere il trait d’union tra le Eccellenze professionali e lo sviluppo comunitario, al fine di attuare nella concretezza il tema del Presidente Internazionale Mark Daniel Maloney. Tutti gli interventi di oggi, ci hanno mostrato come è possibile fondere impresa e Patrimonio Culturale, in modo efficace, in termini di promozione e valorizzazione, a significare che siamo sulla giusta strada per far sì che il patrimonio Culturale non sia più la “Cenerentola” della cultura e della società, ma una vera possibilità di sviluppo sotto tutti gli aspetti. ”  Al termine dell’intensa mattinata gli intervenuti hanno potuto effettuare il percorso interattivo relativo agli scavi archeologici di Benevento e godere  dell’expo dell’artigianato sannita a cura del CNA, assaggiando prodotti tipici grazie ai “Pastai Sanniti” e al “Consorzio Tutela Sannio Vini”. Il pomeriggio- sera, poi, non poteva che essere all’insegna della cultura con visita: al Museo Arcos, accompagnati dalla dr.ssa Bianca Verde, al Museo dedicato a Ciro Scipionyx  Samniticus e alla passeggiata nella storia dal Teatro Romano all’Hortus Conclusus. Un Forum che ha fatto sì che tutto ciò che era stato affrontato negli interventi tematici, fosse toccato con mano, visto nelle varie sfaccettature, respirato, immergendosi nelle pieghe di una storia che a Benevento è viva e ricca di iniziative.