Il Patrimonio Culturale – Seconda Giornata del Forum e visita al  Rotary Club Benevento

di Lucia de Cristofaro

Iniziata con la visita al Complesso Monumentale di Santa Sofia, accompagnati dall’archeologo Stefano Forgione, in una Benevento immersa in musica, arte, cultura e storia, grazie alla “Settimana della Cultura”, la seconda giornata del Forum regala agli intervenuti un altro spaccato di un affascinate passato beneventano. A seguire l’incontro del DG Pasquale Verre, accompagnato dalla segretaria distrettuale Nadya Rita Vetere, con i Direttivi e i soci dei Rotary Club di Benevento e di Morcone San Marco dei Cavoti  e dell’Interact  Club Benevento, per la Visita del Governatore ai Club. Nel suo indirizzo di saluto il presidente del RC Benevento Luigi Marino, ringrazia il Governatore Verre per la fiducia riposta nel club per l’organizzazione del Forum e evidenzia la disponibilità dei soci di essere sempre pronti a dare il meglio di sé per qualsiasi altra iniziativa che si realizzerà in quest’anno che si preannuncia denso di positivo impegno. Si associa al presidente Marino, nei suoi saluti, anche la presidente del RC Morcone San Marco dei Cavoti, Luisa Taiani. L’assistente Enzo Megna, nel suo saluto, si dichiara entusiasta dei club a lui affidati, che tanto significativo impegno profondono per il Rotary e per la comunità.“ E’ un grande piacere, in questa seconda giornata di Forum, avere avuto la possibilità di incontrare i Direttivi e i soci sia del Rotary Club che in maniera egregia ha organizzato il Forum Distrettuale, ossia il RC di Benevento con il suo Interact, nonché i soci del RC Morcone San Marco dei Cavoti.” – afferma il DG Pasquale Verre – “ Come ho sottolineato già nei mesi precedenti al 1 luglio, quando nel Rotary avviene il cambio di Consegne ai vertici distrettuali e di club, non dobbiamo avere paura delle novità, ma condividerle, affinché il Rotary possa sempre essere fonte di ispirazione per la società civile e i suoi cambiamenti. Un Rotary dinamico, come lo delineava già il nostro fondatore Paul Harris, nelle sue due opere, ancora attualissime nel pensiero e nelle indicazioni valoriali, ma anche concrete del Rotary International, che ha superato il secolo, ma che mantiene sempre viva e attuale la sua attenzione per il mondo e le sue problematiche ambientali, sociali e sanitarie. Non dimentichiamo quanto il Rotary ha fatto per i bambini del mondo liberando le nazioni, considerate endemiche, dalla Polio, grazie alle vaccinazioni. Un progetto quello della Polio Plus, giunto al termine con ancora pochi casi e per il quale il Rotary Distretto 2100, contribuirà  grazie ad una grande raccolta fondi che i club stanno mettendo in campo per il prossimo 24 ottobre, giornata del Polio Plus, unitamente al Distretto 2100. Un’attenzione, quella del Rotary, che si realizza proprio attraverso il Tema di quest’anno, “Il Rotary connette il mondo”, del PI Mark Daniel Maloney. ossia un Rotary che crea ponti e che non  chiude le porte al futuro, ma al contrario lo studia, lo approfondisce per poter operare consapevolmente in esso.   Ponti che devono connettere non solo la famiglia rotariana, ma, come ha affermato anche Papa Francesco, la famiglia personale di ogni socio e la famiglia allargata della comunità. Insieme è necessario, poi, riflettere sul fatto che se sta aumentando la presenza dei giovani nei club, non abbiamo ancora una adeguata presenza femminile, ed è alle donne che dobbiamo aprire, anzi spalancare le porte del Rotary, sicuri che con la loro determinazione e capacità tutta al femminile, sapranno arricchire ancora di più il nostro Distretto. I giovani, inoltre, saranno coloro che traghetteranno, noi Silver in un futuro, che di fatto è già presente. Un altro punto di riflessione deve essere che aumentando i club a 114, non è però aumentato il numero dei soci, che rimane invariato da vari anni, ciò ci deve spronare a far sì che i club già esistenti possano essere considerati famiglia accogliente e pronta al “fare” rotariano. “  La giornata prosegue con armoniosi confronti tra gli intervenuti. I lavori terminano con i saluti del Presidente Marino, l’Assessore, rotariana Rossella del Prete e a chiudere con le sue sempre significative riflessioni, il Governatore Pasquale Verre.