Lettera del Governatore sulla Violenza sulle Donne

Cari Presidenti e Presidentesse,

ci avviciniamo al 25 novembre: Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita il 17 dicembre 1999 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Una data scelta non a caso, ma perché in questo stesso giorno del 1960, furono uccise le tre sorelle Mirabal, attiviste politiche della Repubblica Dominicana.

E’ una giornata in cui in tutto il mondo, Istituzioni ed Associazioni sono impegnate ad informare e sensibilizzare sul rispetto della persona e dei diritti delle donne, al fine di contrastare la violenza sulle donne che non è solo fisica e sessuale, ma anche psicologica, economica, e che si annida nel 70% fra le mura domestiche, colpisce anche i figli, e troppo spesso sfocia ancora nel femminicidio.

Un femminicidio che nei primi nove mesi di quest’anno ha fatto già 65 vittime e si stima che ogni anno siano almeno 130 donne ad essere uccise, un tragico fenomeno su cui non possiamo voltare lo sguardo, ma impegnarci come rotariani a promuovere iniziative contro una vera e proprio piaga sociale.  

Il Rotary, che si è arricchito della presenza delle donne, come organizzazione Internazionale deve continuare a promuovere azioni finalizzate al miglioramento della condizione femminile ed contrasto della violenza sulle Donne in tutto il mondo e non solo in questa giornata!

Molti club hanno messo in campo eventi e progetti su questo tema ed auspico che tutti i club possano facciano delle progettualità in tal senso perché la violenza sulle donne è una violazione dei diritti umani fondamentali della persona.  

A Marzo in occasione della Giornata delle Donne, terremo una giornata in cui saranno illustrate tutte le attività svolte dai club, a dimostrazione che il Rotary agisce concretamente.

Invito, quindi, tutti i Presidenti e le Presidentesse, che sono numerose, qualora non avessero ancora provveduto, ad organizzare un evento su questo tema da presentare al momento distrettuale.

Per ogni indicazioni o sostegno potrete far capo a Rosaria Bruno, che ho indicato come Presidente della Commissione Nuove Professioni, Giovani e Donne.

Siate di Ispirazione!