Rotary day, 115° compleanno del Rotary International – RC Torre Annunziata Olponti – RC Salerno Duomo

23 febbraio 2020

I Rotary Club di Torre Annunziata Olponti, presidente Luigi Marulo, e Salerno Duomo, presidente Giuseppe Cimmino,  hanno celebrato lo scorso 23 febbario il Rotary Day, all’insegna dell’arte e della storia.

Una giornata all’insegna dell’arte e della storia, in un unicum culturale che ha fatto riscoprire ai rotariani presenti e alle loro famiglie le nostre radici storiche e culturali. Così hanno inteso celebrare  il 115° compleanno  del Rotary International  i Rotary Club Torre Annunziata Oplonti, presidente Luigi Marulo e Salerno Duomo, presidente Giuseppe Cimmino in un interclub che vuole approfondire le bellezze archeologiche dei siti impropriamente detti “minori”, di Boscoreale  e dell’Antiquarium annesso al sito archeologico e di Oplonti, ovvero la famosa villa di Poppea, inseriti nel progetto distrettuale  promosso come club capofila da Torre Annunziata Olponti, “Bellezza senza tempo”. “Il 23 febbraio i rotariani di tutto il mondo celebrano il Rotary Day, l’anniversario della fondazione del Rotary a Chicago nel 1905. Paul Harris ebbe l’intuizione di mettere insieme persone di diverse professionalità ed esperienze per poter fare del bene nel mondo. I rotariani sono oggi oltre un milione e duecento mila riuniti in oltre 30 mila club.”, hanno ricordato ai presenti i presidenti Marulo e Cimmino nel loro indirizzo di saluto prima della visita al sito di Boscoreale, accompagnati da una guida di eccezione, ovvero il già soprintendente di Pompei, Stefano de Caro, massima autorità in Campania in campo archeologico. La visita con la spiegazione accurata dei reperti da parte del prof. De Caro, ha fatto immergere i numerosi partecipanti in un passato che fa parte di noi, ma che purtroppo troppo spesso dimentichiamo. Il sito di Olponti, invece, è stato descritto minuziosamente, anche con immersione nella vita sociale  e l’otium del tempo, tempo libero da impegni pubblici, riposo dalle occupazioni, dagli affari , che si passava in queste ville lontane da Roma, dalla Archeologa Adele Lagi. La bella giornata, quasi primaverile è continuata, in cui erano presenti anche l’Assistente del Governatore Pasquale Verre, Francesco Dente, e la presidente della Commissione Comunicazione Social Web, Lucia de Cristofaro, è continuata, poi, al mare. Quel mare di Torre Annunziata che ha visto a tempi storici anche precedenti ai romani l’arrivo  dei fenici, dei talassocrati che qui  diedero vita al commercio. Importando spezie ed altre merci e ricavando il sale dal mare. La conviviale ha dato modo di confrontarsi sulle bellezze viste durante la mattinata, di riflettere sul Rotary e i suoi 115 anni, nonché di gustare, visto il periodo carnevalesco “lasagna” e “chiacchiere” nei saloni del Loudge beach Nettuno. Prima di spegnere le 115 candeline sulla torta dedicata al compleanno del Rotary, è stata presentata da Francesco Marulo, e spillata la nuova del Rotary Club Torre Annunziata Olponti Gilda Mautone.