TORRE ANNUNZIATA HA IL SUO ROTARY CLUB

di Lucia de Cristofaro      

Il 5 agosto 2019, al Nettuno Lounge Beach di  Torre Annunziata , è stato presentato alla comunità il Rotary Club Torre Annunziata Oplonti, nato a giugno con alla presidenza il dr. Luigi Marulo, pilastro della comunità della cittadina. Alla serata oltre ai 21 soci ed agli ospiti, presenti: il Governatore del Distretto Rotary 2100, Pasquale Verre, a.r. 2019/2020 ,accompagnato dalla consorte Alesssandra e i figlioli Ada e Camillo. il Past Governor Salvatore Iovieno, il Governatore Nominato Fernando Amendola e  una delegazione del Club padrino, Rotary Club Pompei, guidata dalla presidente Valeria Mancuso. A far parte del Direttivo l’avv. Domenico Luca Matrone,segretario, il dott. Antonio Borriello, tesoriere, il dr. Gaspare Coppola, prefetto, mentre ad Assistere il RC in questo suo primo anno sarà il dr. Michelangelo Riemma, Rotary Club Nola Pomigliano D’Arco. Dopo i saluti ufficiali da parte delle autorità rotariane e la presentazione del club e di ciò su cui già sta lavorando, per operare concretamente nella comunità, da parte del presidente Luigi Marulo, è stato il Governatore Pasquale Verre  a illustrare ai soci e agli ospiti, in un significativo intervento, l’importanza dei Rotary Club sui territori, partendo dal Motto del Presidente Internazionale, Mark Daniel Maloney, “Il Rotary connette il mondo” : “ Nel 2019/2020, la sfida di tutti noi rotariani del Distretto 2100, sarà di rafforzare i tanti modi in cui Il Rotary connette il mondo, creando connessioni che consentono a persone di talento, impegnate e generose, come i soci del club che stasera presentiamo alla comunità, di unirsi e agire in modo significativo attraverso il service. Un club dinamico è in grado di rappresentare aziende, organizzazioni e professioni presenti sul territorio, accogliendo la diversità di esperienze e prospettive. Considerata la varietà delle professioni rappresentate in questo club, credo che questa diversità positiva sia ben  rappresentata. Così come sono ben rappresentati donne e giovani. Giovani leader pronti a fare service per costruire la comunità  e offrire opportunità a chi ne ha più bisogno. E’ questo l’obiettivo di quest’anno rotariano: dare un senso di appartenenza per rendere il mondo un luogo migliore, con services motivanti, che possano connettere tutti i componenti di una società, in continua evoluzione, nella quale il Rotary deve operare anche come soggetto politico, ma non partitico.”

.