Un evento… tre significativi momenti rotariani – RC Napoli Parthenope

10 Dicembre 2019

Martedì 10 Dicembre 2019 il Rotary Club Partenope ha saputo con maestria organizzativa proporre agli intervenuti tre significativi momenti rotariani: la Cerimonia di Consegna della Charta Costitutiva al Rotaract Club Napoli Parthenope patrocinato dal Rotary Club Napoli Parthenope, presieduto da Francesco Saverio Alovisi, la visita del Governatore Pasquale Verre, accompagnato dalla signora Alessandra e la annuale Festa degli Auguri rotariana. Presenti Presidenti di vari Rotary Club campani, Presidenti di Commissioni Distrettuali, Assistenti del Governatore Verre, il PDG Distretto 2100 Luciano Lucania e il PDG Giorgio  Poddighe Distretto 2080, la RD Rotaract Distretto 2100, Mariagrazia Ciccone. La serata aperta dal Presidente Alovisi, ha visto in un momento emozionante la consegna della Cartha costitutiva nella mani della neopresidente del Rotaract Club Napoli Parthenope, Camilla Pascarella. “ Veder crescere la famiglia rotariana dà sempre grande gioia. Una famiglia cui io tengo molto, in quanto, come afferma  il presidente internazionale Mark Daniel Maloney, è proprio dalla famiglia che bisogna partire. Un concetto, ma soprattutto un amore, quello di famiglia che ci deve rendere ancora più coesi nell’operare e nell’impegnarsi sul territorio, come ben sta facendo il Club Napoli Parthenope, ancora giovane, come il suo Presidente, appena trentaduenne, ma con tanta voglia di fare. Un “fare” che si trasforma in progetti concreti in cui ogni socio è coinvolto e partecipe. Anche questa capacità di saper fondere in un unico evento, ben tre importanti momenti della vita del club, dimostra quanto ci sia pensiero, volontà di essere insieme, all’interno del Club. Come Governatore del Distretto 2100, sono onorato di poter battezzare stasera un nuovo Club Rotatarct, così come sono onorato di avere avuto la possibilità attraverso le visite effettuate fino ad ora di poter toccare con mano quanto il nostro Distretto 2100, sia coeso e unito dalla grande volontà dei rotariani di tutti i territori di operare a favore delle comunità, affinché queste possano progredire culturalmente e socialmente”, afferma il governatore Verre nel suo intervento, che tocca tematiche molto care al Rotary del terzo millennio, ovvero i valori, radicati nel nostro essere rotariani, una leadership, pronta ad accogliere modelli di club innovativi che consentiranno al Rotary di crescere e fare ancora più bene nel mondo. le connessioni tra i club, tra rotariani, tra club e le loro comunità. Una serata intensa e piacevole, dove i presenti hanno potuto continuare a confrontarsi e a “connettersi”, perché se come scriveva Dostoevskij: “La Bellezza salverà il mondo”, la connessione e il confronto tra persone, tra generazioni, tra generi: “Salverà l’Umanità”.